Storia e Design

Da una fabbrica di ceramiche famosa per un moderno Design-Hotel sul Lago Maggiore

Hotel de Charme Laveno è stato costruito sui resti di una vecchia fabbrica di ceramica molto importante che produceva piastrelle, servizi da tavolo e arredamento da bagno; la facciata originaria della fabbrica è stata preservata e unisce così la grande storia della ceramica alla modernità del nostro hotel.


La Società Ceramica Italiana (S.C.I. Laveno) rappresenta tutt’ora una pagina aperta sul passato del territorio e degli abitanti di questo tranquillo porto sul Lago Maggiore. La S.C.I. venne fondata nel lontano 1856 dai signori Revelli, Caspani e Carnelli e rimase attiva fino al 1998, quando lo stabilimento di Laveno viene chiuso.
Nel corso degli anni conobbe una serie di grandi artisti che dedicarono la loro carriera artistica proprio alla ceramica: ricordiamo il grande Guido Andlovitz, direttore artistico dagli anni ‘20 e l’eccentrica Antonia Campi che fu in grado di abbellire le case dei più fortunati, trasformando un semplice pasto in un momento di regio artistico.


Nel 1965, la S.C.I. viene assorbita dalla società Richard-Ginori e fu una svolta determinante per l’azienda lavenese; i suoi piatti infatti vennero esportati persino in America e a bordo delle grandi navi.
Quando lo storico stabilimento di Laveno venne chiuso nel 1998 si chiude anche un pezzo di storia della ceramica italiana.

Per questo motivo il nostro Hotel vuole tenere vivo questo ricordo, non solo utilizzando le ceramiche della Richard-Ginori sia al ristorante che nelle camere, ma anche con dei pannelli illustrativi posti in vari angoli dell’hotel così che una piccola parte di questa grande storia sia sempre presente con noi.